Culto ad ONANO (VT)
ONANO è un piccolo paese in provincia di Viterbo che conta una popolazione di circa 1000 abitanti. In questa località sono custodite alcune reliquie di San TRIFONE. Nella piccola chiesa di SANTA MARIA DELLA CONCILIAZIONE troviamo il Reliquiario a urna a teca con all'interno una statua lignea del Santo. La teca è datata al secolo XIX. "L'opera è riferibile ad artigianato locale dell'Ottocento. San Trifone è comprotettore di Onano insieme a Santa Colomba. Le reliquie del Santo furono portate ad Ornano nel 1656 da Enrico Sforza in quanto, in quell'anno, il territorio nazionale era afflitto da una terribile peste. Il 19 aprile 1729 fu proclamato patrono locale." (fonte Catalogo Generale dei Beni Culturali).
Ricapitolando, "le reliquie del Martire giunsero in paese (Onano) nel luglio del 1656 e qualche anno dopo, precisamente nel 1659, il curato don Sebastiano Bartolini scrisse una supplica al Vescovo di Sovana (Grosseto), Mons. Pier Maria Bichi, allo scopo di ottenere la concessione di trasferire una porzione delle reliquie all'interno del busto di legno di cipresso dorato e argentato raffigurante il Martire, fatto scolpire dal nobile spoletino Francesco Costa.
Altra parte delle reliquie è invece tutt'ora conservata sotto l'altare di S. Maria dell'immacolata Concezione Santa Maria della Conciliazione, sempre a Onano." (fonte Proloco Onano)

A seguire alcune foto rappresentative del Reliquiario e della immagine rappresentativa di San TRIFONE. Da notare la forte similitudine con il nostro Santo Patrono di Adelfia, presenta anche questa statua lignea un abito da guerriero ma, al posto della lancia, San Trifone qui stringe nella mano destra un crocifisso e nella mano sinistra una palma. Di seguito, una visione a 360 gradi dell'interno della Chiesa di Santa Maria della Conciliazione che conserva le reliquie dei due comprotettori della cittadina Laziale.


Chiesa S. Maria della Conciliazione - interno, foto 360°




La Parrocchia di SANTA CROCE è la chiesa principale di Onano. Qui sono presenti due Reliquiari a busto di materiale ligneo, il busto di San Trifone e quello di Santa Colomba. Il busto di San Trifone è ospitato all'interno di una "edicola cuspidata policroma con colonnine tortili, di uso processionale" presumibilmente datato tra la fine del secolo XVIII ed il secolo XIX. Alla base del busto, una piccola urna contenente una Reliquia del Santo. Di seguito le foto del busto e panoramica interno della Chiesa.


Chiesa della Croce - interno, foto 360°



Nota: Cenni storici sul reliquiario ed i busti sono del Catalogo Generale dei Beni Culturali
Le foto possono essere condivise purchè NON sia rimosso il nome dell'autore
e venga citata SEMPRE la fonte (sito web: SanTrifone.it)

S5 Box